Fano-Gubbio 1-1. Mister Galderisi: “Partita difficile. Dobbiamo essere più bravi negli ultimi 20 metri”

L’allenatore rossoblù Galderisi: “E’ una partita che se l’avessimo gestita bene sull’1-0 probabilmente sarebbe finita in un altro modo però dobbiamo riconoscere che anche loro hanno fatto tutto quello che potevano

La rete di De Silvestro

FANO – Continua la striscia positiva di risultati del Gubbio grazie al pareggio 1-1 in trasferta contro il Fano, che è scaturito dalle reti nel primo tempo di Elio De Silvestro al 29′ e di Davide Vitturini al 33′.

Al termine della partita, Cronaca Eugubina ha intervistato l’allenatore rossoblù Giuseppe Galderisi che ha analizzato l’incontro tra Fano e Gubbio.

Mister Galderisi ci racconta la partita. Come l’ha vista lei dalla panchina?

Una partita difficile, complicata, su un campo difficile con una squadra che ha bisogno di punti e noi anche. Sapevamo che incontravamo tante difficoltà, ho chiesto un grande equilibrio e un grande approccio per cercare di essere sempre ordinati e determinati sul possessore di palla, sviluppare il nostro concetto di gioco, esaltare le nostre qualità.

E’ una partita che se l’avessimo gestita bene sull’1-0 probabilmente sarebbe finita in un altro modo però dobbiamo riconoscere che anche loro hanno fatto tutto quello che potevano. Dovevamo essere un po’ più bravi, ma d’altronde bisogna prendere quello che ci siamo guadagnati sul campo e andare a lavorare per la prossima partita“.

Abbiamo visto un Gubbio molto concreto, che ha saputo anche lottare quando c’era da lottare

Assolutamente sì, devo dire che è un gruppo di ragazzi meraviglioso sotto vari punti di vista, nell’atteggiamento, nel modo di esserci durante la preparazione di una partita.

Fano-Gubbio

Secondo me dobbiamo essere un po’ più bravi negli ultimi 20 metri, perché potenzialmente abbiamo tante caratteristiche importanti lì e sono convinto che prima o poi verranno fuori i gol che ci mancano“.

Questo era uno scontro diretto, è soddisfatto di questo pareggio?

Io sono sempre soddisfatto quando finiscono le partite perché non posso cambiare niente. Quello che è stato è stato, posso solo migliorarlo da domani quando andremo a rivedere la partita, le cose buone e le cose meno buone, con un gruppo di ragazzi che mi segue con tanto entusiasmo“.

Per concludere che cosa ci può dire sul calciomercato che si è appena concluso?

Quello che è stato fatto assieme al Direttore e al Presidente è stato fatto con grande attenzione, dovevamo sostituire due giocatori importanti e credo che lo abbiamo fatto bene. Sono molto contento e adesso tocca a noi dare risposte importanti alla nostra Società e al nostro Presidente“.

Di Francesco Caparrucci – Fotografie Simone GrilliVideo Cronaca Eugubina

sabato 2 febbraio 2019 - 19:59|Articoli, Sport|