Associazione La Medusa. Aperte le iscrizioni a nuovi associati e possibilità di stage professionali

Per Palazzo del Bargello si prevede nel biennio 2019-2020 un restyling di parte del percorso di visita, per renderlo più moderno e agevole nella lettura complessiva della collezione e del palazzo stesso

Elisa Polidori, Tania Tagnani, Daniele Lilli, Viviana Barbi e Ivana Baldinelli

GUBBIO – L’Associazione Culturale La Medusa, approda al 4° anno di attività ed ha recentemente rinnovato le sue cariche interne, riconfermata alla presidenza Elisa Polidori e alla Vice Presidenza Tania Tagnani, confermato anche il segretario generale Ivana Baldinelli.

L’Associazione ha appena concluso il terzo anno di attività con una bilancio in termini di iniziative ed eventi più che positivo, molti i progetti per l’anno 2019, che a breve verranno ufficializzati.spiegano dalla presidenzaSiamo dunque aperti a nuove candidature per nuovi associati, e la nostra Associazione si rende disponibile ad accogliere studenti di tutte le università ed accademie italiane, per svolgere stage di formazione professionale in ambito museale e nell’organizzazione di eventi. Molti studenti hanno già collaborato con noi ed alcuni si sono successivamente associati, e sono nel nostro circuito quotidianamente”.

Associazione culturale “La Medusa”

Si chiude dunque un triennio carico di eventi e si apre un anno altrettanto ricco, con tante collaborazioni, fondamentali quelle con l’Amministrazione Comunale e la Diocesi eugubina, inoltre quelle già consolidate con le Associazioni Host ed Iridium, con la Società Balestrieri città di Gubbio, con la compagnia MalaUmbra Teatro e tante altre associazioni regionali e non, tanto che La Medusa in luglio si vedrà operativa anche a Verona con un progetto espositivo.

Ma il centro delle attività, resta la gestione dei musei in particolar modo del Museo Diocesano e di Palazzo del Bargello, per il quale si prevede nel biennio 2019-2020 un restyling di parte del percorso di visita, per renderlo più moderno e agevole nella lettura complessiva della collezione e del palazzo stesso.

Da marzo dunque ripartiranno, dopo una breve pausa invernale, le aperture dei musei gestiti, delle attività connesse e degli eventi particolari, con qualche singolare sorpresa. Per informazioni sui musei, visite guidate, mostre, stage ed attività, contattare la segreteria organizzativa al numero 3402508600 o scrivere ad info@museogubbio.it.

mercoledì 30 gennaio 2019 - 12:37|Articoli, Cultura e Spettacolo|