Festa dei Ceri Piccoli 2019. Lorenzo Marcelli è il Capodieci del Cero di Sant’Ubaldo

Il Presidente Ubaldo Minelli rivolgendosi ai giovani ceraioli santubaldari ha affermato: “Dovete tenere presente l’insegnamento di Sant’Ubaldo quindi dovete fare tesoro di valori quali l’amicizia, la correttezza, l’unità, la riconciliazione

GUBBIO – Questo pomeriggio (sabato 26 gennaio), presso la Taverna di via Ubaldini, Lorenzo Marcelli è stato eletto Capodieci del Cero Piccolo di Sant’Ubaldo per la Festa dei Ceri del prossimo 2 giugno 2019.

I candidati che si sono presentati sono stati 3: Lorenzo Marcelli della zona delle Case Popolari, Umberto Vispi della zona di San Martino e Riccardo Staccini della zona delle Case Popolari.

I 3 nomi dei candidati sono stati inseriti all’interno del bussolo e poi si è provveduto all’estrazione a sorte del nome del Capodieci. Dal bussolo è stato estratto il nome di Lorenzo Marcelli, che è stato festeggiato in Taverna dagli altri giovani ceraioli santubaldari.

Durante la cerimonia dell’elezione del Capodieci, rivolgendosi ai giovani ceraioli, il Presidente della Famiglia dei Santubaldari Ubaldo Minelli ha affermato: “Siete l’oggi del Cero, perché la vostra Festa e la vostra corsa ha la stessa dignità di quelle del Cero grande e del Cero Mezzano. Come Presidente della Famiglia dei Santubaldari, voglio richiamare la vostra attenzione su quelli che devono essere i valori che vi animano nel prendere il Cero.

Oltre alla grinta e al sano agonismo della corsa, dovete tenere presente l’insegnamento di Sant’Ubaldo quindi dovete fare tesoro di valori quali l’amicizia, la correttezza, l’unità, la riconciliazione. Succede che ci possa essere qualche litigio, ma passato tutto si deve tornare amici come prima quindi con questo spirito dovete andare al Cero.

La figura del Capodieci è importantissima nella corsa e nella guida del Cero, però hanno pari dignità anche coloro che prendono il Cero a spalla, coloro che incitano e che stanno vicino al Cero. Quindi chiunque di voi candidati verrà eletto saprà unire tutti i ceraioli“.

Di Ilaria Stirati – Fotografie Cronaca Eugubina

sabato 26 gennaio 2019 - 16:06|Articoli, Cultura e Spettacolo|