Furti di fiori al Cimitero di Gubbio. I cittadini chiedono le telecamere. Stirati: “Faremo il punto in Giunta”

Il Sindaco Stirati: “Per le telecamere la priorità è Piazza Grande, Piazza San Giovanni, i parcheggi e altre piazze del centro storico. In seguito potremo pensare ad un’implementazione della videosorveglianza anche in altri luoghi e tra questi potrebbe rientrarci il Civico Cimitero

GUBBIO – Furti di fiori, lumini e angioletti decorativi al Cimitero di Gubbio, con alcuni cittadini che hanno chiesto l’installazione delle telecamere come forma di prevenzione e controllo.

Il Cimitero di Gubbio

C’è anche chi lo ha scritto al Sindaco, una breve lettera per chiedere che vi siano più controlli nei parcheggi esterni, dove effettivamente nel novembre scorso si è verificato un furto a seguito del quale è stato richiesto l’intervento dei Carabinieri.

Le opinioni di cittadini e commercianti

Una cittadina e commerciante ha raccontato: “Purtroppo i furti di fiori sono frequenti durante tutto l’anno, ma vengono rubate anche delle cocce, dei portapila e all’interno delle vetture parcheggiate all’esterno del cimitero.

Personalmente ho chiesto se potevano essere installate le telecamere“.

Un cittadino eugubino in pensione racconta: “Negli ultimi giorni all’interno del Cimitero di Gubbio ho subito il furto di fiori e lumini. Ho anche sentito dire che, prima di Natale, una famiglia di emigranti eugubini avrebbe subito un furto fuori del Cimitero“.

Padre e figlio raccontano: “Siamo stati prima di Natale a far visita ai nonni portandogli degli angioletti decorativi per poi tornarci domenica pomeriggio, quando ci siamo accorti io e il babbo che gli angeli non c’erano più. Purtroppo non è la prima volta che questo accade, lo fecero anni fa sempre con la nonna, all’epoca rubarono addirittura una statua della Madonna“.

Il sindaco di Gubbio Filippo Mario Stirati

A tal proposito, contattato telefonicamente da Cronaca Eugubina, il Sindaco Stirati ha dichiarato: “Innanzitutto, voglio premettere che purtroppo non si risolverà definitivamente la situazione con le telecamere, perché non toglieranno il rischio che si verifichino di nuovo questi episodi.

Nonostante questo, come ho già detto, in merito alla video sorveglianza la nostra priorità è rendere permanenti le telecamere in Piazza Grande e installarle in luoghi sensibili, quali possono essere Piazza San Giovanni, i parcheggi e le altre piazze del centro storico.

Ovviamente, in seguito potremo pensare ad un’implementazione della videosorveglianza anche in altri luoghi e tra questi potrebbe rientrarci anche il Civico Cimitero di Gubbio. Dovremo fare una verifica della situazione con le Forze dell’Ordine, e un punto in Giunta”. 

A mio avviso dobbiamo definire un piano di interventi, stabilendo magari un numero di interventi all’anno per avere così tra qualche anno una dotazione più ricca“.

Il viale di ingresso al Cimitero di Gubbio

Il presunto furto di “Natale”

Uno degli episodi che ci è stato segnalato da più cittadini, si sarebbe verificato nei giorni precedenti il Natale quando una famiglia originaria di Gubbio ma residente all’estero, avrebbe subito un furto nell’automobile parcheggiata all’esterno del Cimitero di Gubbio.

Riguardo a questo episodio non risulta alcuna denuncia presso la locale stazione dei Carabinieri, ma è anche possibile che la famiglia eugubina residente all’estero possa aver denunciato il fatto altrove.

Quello dei furti non è l’unico problema che ci viene segnalato, i cittadini hanno informato Cronaca Eugubina del fatto che le scale presenti all’interno del Cimitero sono inutilizzabili perchè hanno tutte il cartello di divieto di utilizzo. In questo modo i cittadini sono impossibilitati a cambiare e sistemare i fiori sulle tombe dei propri cari, che si trovano nelle file più alte.

Di Ilaria Stirati – Fotografie Cronaca Eugubina

giovedì 10 gennaio 2019 - 1:58|Articoli, Cronaca|