A dicembre 4 incidenti lungo il tratto in variante della statale 219 Pian d’Assino. Uno è stato mortale

I quattro incidenti si sono verificati all’altezza di Semonte (il 5 dicembre), Spada (il 12 dicembre), Gubbio centro (26 dicembre), tra Gubbio est e San Marco (27 dicembre)

Statale 219 Pian D’Assino

GUBBIO – Il Sindaco Stirati e la Comandante della Polizia Locale Elisa Floridi hanno incontrato nei giorni scorsi in Prefettura il Prefetto di Perugia Claudio Sgaraglia, all’ordine del giorno il tema della sicurezza lungo il tratto in variante della statale 219 Pian d’Assino.

Il Sindaco Stirati ha chiesto che vengano posizionati cartelli che indichino che la strada è soltanto a due corsie, e invitino gli automobilisti a evitare i sorpassi azzardati. Si attende anche l’installazione del sistema di controllo elettronico della velocità da parte di Anas.

Nel mese di dicembre si sono verificati 4 incidenti stradali lungo il tratto in variante della statale 219 Pian D’Assino, l’ultimo dei quali, verificatosi nella prima mattinata di giovedì 27 dicembre, è stato mortale. Nell’incidente è deceduto un signore eugubino di 59 anni.

Incidente a Semonte

Nel pomeriggio di mercoledì 5 dicembre, all’incirca alle ore 17,15, lungo il tracciato della statale 219 Pian D’Assino, al km 23 all’altezza della curva di Semonte, si è verificato un incidente che ha coinvolto tre veicoli. Non ci sono stati feriti. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Gubbio, i Carabinieri e la Polizia Locale, che ha regolato il traffico.

La coda di auto e camion nei pressi dell’incidente stradale a Spada

Incidente a Spada

Mercoledì 12 dicembre, all’incirca alle ore 11, lungo il tratto in variante della strada statale 219 Pian D’Assino lungo il rettilineo di Spada al km 13,450, si è verificato un incidente stradale che ha coinvolto due automobili.

Al volante delle due automobili una signora di Fabriano di 80 anni, e una signora di Gubbio di 63 anni. Le due automobili procedevano nel senso di marcia da Branca in direzione di Gubbio.

Sul posto la Polizia Locale di Gubbio, che è intervenuta con la pattuglia per i rilievi di legge e le conseguenti indagini. Non ci sono stati feriti.

Tamponamento nei pressi di Gubbio centro

Tamponamento il giorno di Santo Stefano

Mercoledì 26 dicembre, all’incirca alle ore 17,30, si è verificato un incidente stradale lungo il tracciato della statale 219 Pian D’Assino poco prima dell’uscita di Gubbio centro provenendo da Padule.

L’incidente ha coinvolto tre veicoli, e richiesto l’intervento congiunto dei Carabinieri di Gubbio, dei Vigili del Fuoco e personale sanitario del 118 con l’ambulanza. L’incidente è consistito in un tamponamento tra le tre vetture coinvolte, che pare procedessero nel senso di marcia Padule Gubbio. Sarebbero stati trasportati in ambulanza in Ospedale a Branca per accertamenti due feriti lievi.

Incidente mortale lungo la statale 219 a Gubbio est

Incidente mortale

Giovedì 27 dicembre, all’incirca alle ore 9.10, si è verificato un incidente mortale lungo la statale 219 Pian D’Assino, al km 17 tra le uscite di San Marco e Gubbio est.

Nell’incidente sono rimasti coinvolti due veicoli che procedevano in sensi di marcia opposti quando sul tratto in rettilineo si è verificato lo scontro frontale, la cui genesi e dinamica saranno accertate dai rilievi di legge effettuati dagli agenti della Polizia Locale di Gubbio, coordinati dal Vice Comandante Capitano Massimo Pannacci, in collaborazione con il Dott. Iannarone della Procura della Repubblica di Perugia.

Nell’incidente è deceduto un signore eugubino di 59 anni, mentre l’altra persona coinvolta di 64 anni è stata trasportata in codice rosso all’Ospedale comprensoriale di Branca, da dove nel pomeriggio di giovedì 27 dicembre è stata trasferita all’Ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia.

Oltre alla Polizia Locale e al personale medico del 118, sul posto sono prontamente intervenuti i Vigili del Fuoco dei distaccamenti di Gubbio e di Gaifana e i Carabinieri di Gubbio. 

Di Francesco Caparrucci – Fotografie Cronaca Eugubina 

mercoledì 9 gennaio 2019 - 19:32|Articoli, Cronaca|