Pian d’Assino. Stirati: “A breve incontro con Prefettura e Anas in merito agli interventi da effettuare”

Il Sindaco: “A breve un incontro con Prefettura e Anas per capire quali strade sono percorribili in merito agli interventi da poter effettuare, per aggiornarci sulla situazione del sistema di controllo elettronico e valutare con Anas se tecnicamente ci siano le condizioni e la possibilità di raddoppiare la strada

Il sindaco Filippo Mario Stirati

GUBBIO – Durante il Consiglio Comunale che si è svolto venerdì 28 dicembre, il sindaco Filippo Mario Stirati ha parlato nelle comunicazioni della questione della statale 219 Pian d’Assino.

Durante il suo intervento, il Sindaco aveva sottolineato che “l’unica cosa che dobbiamo fare è tenere sotto controllo questo segmento, bisogna moderare assolutamente la velocità, evitare che si facciano i sorpassi dove non sono assolutamente ammessi e garantire interventi che rendano più sicura la strada“.

Nello specifico, tra questi interventi non rientra l’installazione del new jersey, perché come aveva spiegato Stiratinon è tecnicamente sostenibile perché non parliamo di un asse viario di quattro corsie, ma solo di due e non è contemplato in questo tipo di caratteristica della viabilità“.

Statale 219 Pian D’Assino

Contattato telefonicamente da Cronaca Eugubina, il Sindaco Stirati ha approfondito il tema innanzitutto parlando di quali tipi di interventi sarebbero necessari: “Noi abbiamo puntato molto sull’installazione di questo nuovo sistema di controllo elettronico denominato “Vergilius“, un sistema più innovativo rispetto ai tutor, che per una serie di contenziosi non è stato ancora installato.

Dobbiamo costringere gli automobilisti a percorrere questo asse viario con la consapevolezza che si tratta di una strada a due corsie, quindi limitare la velocità e i sorpassi azzardati in zone dove non sono ammessi. In questo, oltre ai controlli che vengono svolti, il sistema “Vergilius” aiuterebbe molto a limitare la pericolosità da questo punto di vista perché garantirebbe un controllo costante.

E poi delle azioni tecniche per la messa in sicurezza della strada, ad esempio con l’installazione di protezioni per evitare il fenomeno dell’attraversamento della carreggiata da parte degli animali, in modo tale che si possano impedire delle incursioni pericolose“.

La statale 219 Pian d’Assino

Oltre a questi possibili interventi, il Sindaco Stirati ha inoltre affermato la volontà di organizzare un incontro con Prefettura e Anas per affrontare la questione: “Come ho già detto in Consiglio Comunale, ho parlato con il nuovo Prefetto in merito alla situazione della Pian d’Assino e alla necessità di effettuare degli interventi.

L’intenzione è quella di organizzare a breve un incontro con Prefettura e Anas per capire quali strade sono percorribili, in merito agli interventi da poter effettuare, per aggiornarci sulla situazione del sistema di controllo elettronico, e valutare con Anas se tecnicamente ci siano le condizioni e la possibilità di raddoppiare la strada perché in tal caso si aprirebbe tutta una nuova prospettiva“.

Di Ilaria Stirati – Fotografie Cronaca Eugubina

sabato 29 dicembre 2018 - 13:17|Articoli, Attualità|