“Arte del Presepe”. L’esposizione personale di Giuseppe Filippetti alla Società Operaia di Gubbio

L’artigiano eugubino: “Si tratta di Presepi contadini ispirati alla vita vissuta perchè Gesù è nato con i pastrori attorno. Sono Presepi inanimati perchè le persone guardando il Presepe devono immaginarsi la scena che rappresento

I Presepi esposti alla Società Operaia

GUBBIO – “Arte del Presepe“, è il titolo dell’esposizione personale dell’artigiano eugubino Giuseppe Filippetti, visitabile presso i locali della Società Operaia a San Martino fino al giorno dell’Epifania.

Un’esposizione già visitata da centinaia di eugubini e turisti, che arricchisce l’offerta culturale della città di Gubbio nei giorni delle festività natalizie. Abbiamo incontrato il falegname Giuseppe Filippetti nel pomeriggio di Natale e, dopo aver ammirato i suoi presepi artigianali, gli abbiamo chiesto di spiegarci questa sua passione e il significato dei Presepi esposti incentrati sulla vita di Gesù.

Ho sempre realizzato lavori artigianali, fin da piccolo infatti lavoravo ai presepi a San Domenico.spiega Giuseppe FilippettiMi piace per lo più realizzare scorci di Gubbio in carta pesta, ma utilizzo anche altri materiali come cortecce che raccolgo nei boschi e bonsai secchi, ma anche il sughero la pietra e la creta modellabile. Nel tempo, con il lavoro manuale, ho imparato diverse tecniche“.

Osservando i suoi Presepi colpisce il fatto che si riferiscono alla vita quotidiana. E’ così?

Si, si tratta di Presepi contadini, ispirati alla vita vissuta perchè Gesù è nato con i pastori attorno. Sono Presepi inanimati perchè le persone guardando il Presepe devono immaginarsi la scena che rappresenta“.

Esposizione visitabile fino al 6 gennaio 2019

Quali sono gli elementi essenziali che lei rappresenta nei suoi Presepi? 

Essenziale è l’acqua, che rappresenta la vita, i pastori, che hanno accolto Gesù, e il fuoco. Mi piacerebbe che le persone leggessero nei miei Presepi la quotidianità e la semplicità, perchè per me Gesù nasce tutti i giorni“.

Tante persone hanno già visitato a San Martino l’eposizione di Giuseppe Filippetti, che ha ricevuto tamnti complimenti. Il più bello da un turista napoletano, che ha detto all’artigiano eugubino “i suoi Presepi possono essere esposti a San Gregorio Armeno“, una via del centro storico di Napoli famosa appunto per i Presepi.

E’ il quinto anno che Giuseppe Filippetti espone a Gubbio, ma richieste per esposizioni fuori città sono arrivate da Città di Castello e Verona. Intanto chi vuole ammirare questi bellissimi Presepi artigianali, può farlo recandosi presso la Società Operaia a San Martino, cuore del centro storico di Gubbio.

Di Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina 

mercoledì 26 dicembre 2018 - 13:31|Articoli, Cultura e Spettacolo|