Ricorrenza di Santa Barbara. Primo Lupatelli: “Circa mille interventi compiuti dai Vigili del Fuoco nel 2018”

Il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Gubbio ha avuto dal Ministero degli Interni un aumento di classificazione, che ha comportato un aumento di personale pari a 4 unità operative

Santa Barbara di Maria Cristina Vinciarelli 

GUBBIO – Sono stati circa mille gli interventi compiuti dai Vigili del Fuoco di Gubbio nel 2018. A comunicarlo è il Capo distaccamento, Primo Lupatelli, nel giorno dedicato alla ricorrenza di Santa Barbara, patrona nazionale dei Vigili del Fuoco.

Il Capo distaccamento Lupatelli ha spiegato che l’intervento principale dei Vigili del Fuoco, è quello per gli incidenti stradali sul vasto territorio di competenza che va da Pietralunga a Gubbio, da Scheggia a Costacciaro.

Si tratta dell’intervento principale perchè legato al soccorso delle persone coinvolte nei sinistri, talvolta anche soltanto di conforto nei casi più gravi.

Questi interventi ogni volta vengono vissuti dai Vigili del Fuoco come qualcosa di nuovo, di estreamente toccante, dove l’esperienza serve soltanto per impostare l’intervento, ma illato umano (come lo definisce Lupatelli) si rinnova sempre con la persona da soccorrere. “Le esperienze che ho avuto sono piene di ricordi“, spiega il Capo distaccamento commosso.

Il Capo distaccamento Primo Lupatelli

Quando una squadra di Vigili del Fuoco interviene c’è silenzio all’interno dell’abitacolo del camion, con il Capo squadra che prepara il personale per affrontare l’intervento nel migliore dei modi. Quando si arriva sul luogo dell’incidente, i Vigili del Fuoco mettono subito in sicurezza lo scenario dell’incidente, per poter soccorrere le persone in sicurezza, e garantire sicurezza anche agli operatori del 118.

I casi possono essere i più disparati: dalla perdita di benzina dall’automobile incidentata, alle persone da tirare fuori dalle lamiere, al principio d’incendio fino all’incidente in curva, o in galleria, particolarmente pericolosi per quanto riguarda i soccorsi.

Le statistiche rese note dal Capo distaccamento Primo Lupatelli, nel corso del proprio intervento durante la celebrazione di Santa Barbara, evidenziano un aumento degli interventi per incidenti nel 2018.

La Messa in Caserma

Nell’anno corrente sono in aumento anche gli interventi per incendi di abitazioni, con il soccorso alle persone rimaste coinvolte nell’incendio. Di solito si tratta di interventi delicati perchè i Vigili del Fuoco operano in ambienti sconosciuti, con bassa visibilità e temperature elevate. A volte è necessario anche cercare le persone e trarle in salvo portandole fuori dall’abitazione.

Sono invece notevolemnte diminuiti nel corso del 2018, gli interventi per gli incendi boschivi, mentre sono stati centinaia quelli compiuti per la bonifica di insetti, che hanno nidificato all’interno di qualsiasi cavità.

L’attività dei Vigili del Fuoco consiste anche in interventi quasi giornalieri di apertura porte, e di abbattimento di alberi in seguito al maltempo e al forte vento (come nei casi della messa in sicurezza dei giardini di Piazza 40 Martiri quando cadde a terra il tiglio secolare).

La sala operativa dei Vigili del Fuoco

Il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Gubbio

Il distaccamento dei Vigili del Fuoco di Gubbio ha avuto dal Ministero degli Interni un aumento di classificazione, che ha comportato un aumento di personale pari a 4 unità operative.  Al momento il distaccamento di Gubbio è composto da 34 unità, un Capo distaccamento e un vice capo distaccamento.

Le 34 unità sono divise in 4 squadre da 8 unità ciascuna, 2 capo squadra e 6 Vigili. La Caserma misura 450 mq ogni piano, con al piano terra una sala briefing, la palestra e l’autorimessa per i mezzi, mentre al primo piano ci sono la sala operativa con i computer e la radio, la cucina, la sala da pranzo con l’angolo bar e le camere per riposare.

L’ultima considerazione il Capo distaccamento Primo Lupatelli la dedica agli interventi per il soccorso delle persone, ribadendo che “è l’intervento più importante, quello principale“.

Di Francesco Caparrucci Fotografie Cronaca Eugubina 

mercoledì 5 dicembre 2018 - 6:18|Articoli, Attualità|