La storia lavorativa di Luca dall’Australia a Gubbio. “Un’esperienza di vita fantastica che mi ha maturato”

Luca Bazzurri ha vissuto due anni, in due differenti momenti, in Australia. Ha lavorato come raccoglitore di mele e di avocado e nell’edilizia come manovale. Ha soggiornato a Sidney, Perth e Pemberton. Quando è tornato a Gubbio, ha aperto il negozio che ora gestisce in Corso Garibaldi 

GUBBIO – “E’ stata un’esperienza di vita e di lavoro fantastica, che rifarei, e che mi ha maturato tanto“. Con queste parole, Luca Bazzurri, racconta la sua esperienza di lavoro che negli ultimi anni lo ha portato a fare il “pendolare” tra l’Australia e Gubbio.

L’occasione per raccontare la sua storia a Cronaca Eugubina, è quella dei festeggiamenti per il primo anno di attività in Corso Garibaldi. Un traguardo importante per questo giovane ragazzo eugubino, conseguito peraltro in un periodo di crisi economica.

Anni fa avevo un impiego part-time qui a Gubbio.racconta Luca BazzurriMa ogni giorno che passava cresceva in me il desiderio di mettermi alla prova con un’esperienza forte e difficile all’estero, che fosse allo stesso tempo un’esperienza lavorativa e di vita, che potesse formarmi come persona e farmi maturare come uomo.  

Così ho deciso di andare in Australia perché alcuni conoscenti mi avevano detto che i salari erano elevati. Il 14 febbraio 2014, a 27 anni, sono partito per l’Australia dove sono rimasto un anno. Non avevo punti d’appoggio, non conoscevo bene la lingua. Inizialmente ho soggiornato in un ostello a Sidney.

Mi sono mantenuto lavorando in un’azienda di distribuzione di alimenti, nell’edilizia, lavorando nelle piantagioni dove si raccoglievano avocado. Il lavoro c’era, e non era difficile cercarlo e trovarlo. 

Poi sono tornato a Gubbio perché era scaduto il visto. Dopo sette mesi, alla fine di novembre del 2015, sono partito di nuovo per l’Australia. Ma questa seconda esperienza in terra australiana è stata profondamente diversa rispetto alla prima perché, nel frattempo, avevo stretto amicizie e contatti di lavoro che tornando in Australia ho subito ritrovato, rispetto al primo viaggio in cui sostanzialmente ero solo.

Ho soggiornato a Perth e Pemberton (una piccola cittadina a sud di Pert) nell’Australia occidentale. Sono rimasto un anno in cui prevalentemente ho raccolto avocado nella piantagioni, ma ho fatto anche il manovale e ho lavorato come raccoglitore di mele. Poi mi sono spostato in una piccola città vicino Sidney, dove ho ricominciato a raccogliere avocado.

Quindi sono tornato definitivamente a Gubbio, dove dopo un anno ho deciso di aprire in Corso Garibaldi il negozio che attualmente gestisco. Ora mi sento una persona più matura e completa. Esperienze come queste ti formano il carattere, e ti fanno maturare.

A Gubbio sono tornato alle origini. Adesso lavoro nella mia attività con un bagaglio d’esperienza superiore rispetto a prima, e in ogni caso lavoro nel settore che più mi piace, quello della telefonia“.

Ecco questa è la storia lavorativa di Luca Bazzurri, un giovane ragazzo eugubino che ha voluto mettersi alla prova, e cimentarsi con esperienze di vita e di lavoro importanti, che lo hanno formato e maturato.

Di Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina 

lunedì 3 dicembre 2018 - 6:09|Articoli, Cronaca|