Stirati: “Finanziate le riqualificazioni di via di Porta Romana, via Frate Lupo, Parco Ranghiasci e Mausoleo”

Il sindaco Filippo Stirati spiega che tali interventi, già finanziati, saranno realizzati con i proventi delle sanzioni per gli ingressi irregolari ai varchi elettronici

Via Frate Lupo

GUBBIO – Il sindaco Filippo Stirati fissa le priorità circa l’utilizzo dei proventi delle sanzioni per gli ingressi irregolari ai varchi elettronici, che secondo la Variazione di bilancio parte investimenti approvata dal Consiglio comunale di Gubbio ammontano a circa 270 mila euro.

Si tratta di una variazione complessiva di circa 700 mila euro, di cui all’incirca 270 mila euro sono quelli che si prevede entreranno nelle casse comunali fino al 31 dicembre 2018, dalle multe per gli accessi irregolari al centro storico tramite i varchi elettronici (entrati in funzione da giugno 2018) e dalle sanzioni comminate dalla Polizia Locale lungo il tratto in variante della statale 219 Pian d’Assino.

Via di Porta Romana

Di questi 270 mila euro di previsione, una parte sono vincolati, così che l’Amministrazione comunale può utilizzarne all’incirca il 50%, circa 120 mila euro che sono stati destinati alla manutenzione del verde pubblico e delle strade comunali.

Cronaca Eugubina il sindaco Filippo Stirati spiega: “Con i proventi delle multe ai varchi, abbiamo già finanziato le riqualificazioni di importanti arterie cittadine come via di Porta Romana e via Frate Lupo, sarà sistemata anche via Foscolo che collega il Viale della Rimembranza con via Carducci. 

Per il verde pubblico, gli interventi riguarderanno Parco Ranghiasci e il Mausoleo dei Quaranta Martiri. Si tratta di interventi che verranno realizzati entro la primavera prossima“.

Di Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina 

giovedì 8 novembre 2018 - 21:08|Articoli, Attualità|