Oops! It appears that you have disabled your Javascript. In order for you to see this page as it is meant to appear, we ask that you please re-enable your Javascript!

Sandreani: “Se ci sblocchiamo possiamo divertirci. Grazie a tutti i tifosi, un ambiente così fa la differenza”

Mister Sandreani: “Un ambiente come quello di stasera al Pietro Barbetti fa la differenza. Io sono talvolta ‘polemico’ perché so che il nostro pubblico può essere un appoggio fondamentale per un gruppo di ragazzi giovani come questo”

Gubbio-Fano 0-0

GUBBIO – I rossoblù di mister Sandreani giocano una buona partita ma non riescono a segnare, e il Fano porta a casa uno 0-0 che assomiglia a una vittoria, visto che la squadra di Epifani si è difesa per buona parte della partita.

Occasioni da gol sono capitate sui piedi di Marchi, Plescia, Casoli e Lo Porto ma vuoi la sfortuna, vuoi un pizzico di imprecisione, la palla non è entrata in rete. Il Gubbio ha dominato la partita anche dal punto di vista tecnico, segno che la squadra di Sandreani sta crescendo.

Da sottolineare la splendida cornice di pubblico al “Pietro Barbetti“, con oltre mille spettatori sugli spalti e la curva rossoblù ad incitare i razzi di Sandreani con una coreografia molto bella.

Così, a fine partita, in conferenza stampa lo stesso Sandreani ammette: “Di sotto (intendendo gli spogliatoi ndr.) sembrava come se avessimo perso“, con riferimento alla delusione di tutti i giocatori eugubini per la mancata vittoria e l’ennesimo pareggio.

Alessandro Sandreani

Poi mister Sandreani spiega: “Interessano i punti in maniera incredibile, ma interessa anche vedere un atteggiamento e un approccio come quello di stasera. Carattere e voglia di vincere, poi è chiaro è un periodo in cui per far gol bisogna creare tantissimo come a Teramo dove abbiamo segnato sugli sviluppi di un calcio piazzato. Il gol non è arrivato, ma ci teniamo stretta la prestazione“.

Mister, che cosa è mancato stasera per vincere la partita? 

“E’ mancato il gol. Il gol è la cosa più bella del calcio e stasera è mancato. Forse un po di imprecisione, la poca lucidità, la voglia di strafare sono tutte piccole cause per le quali non abbiamo segnato. La squadra è in grande crescita, la gamba comincia a funzionare, i ragazzi hanno grande voglia, di sotto è come se avessimo perso la partita perché ci teniamo da morire. 

Io credo che adesso bisogna continuare, bisogna trattare le partite con questo piglio perché sono convinto che se riusciamo a sbloccarci possiamo divertirci“.

Mister, ciò che ci ha sorpreso di più contro il Fano è la superiorità tecnica del Gubbio rispetto al Fano.

Abbiamo fatto bene, arrivavamo bene, poi il cross sbagliato la traversa o la parata, sono momenti che sono così“.

I Supporters

Un ultima cosa Mister, c’era un ambiente bellissimo stasera allo stadio.

Si, eccezionale. Grazie a tutti“.

Può fare la differenza? 

Fa la differenza. Io sono talvolta ‘polemico’ perché so che il nostro pubblico può essere un appoggio fondamentale per un gruppo di ragazzi giovani come questo. E stasera la gente ha capito che i ragazzi hanno dato tutto quello che avevano“.

Di Francesco CaparrucciFotografie Cronaca Eugubina e Simone Grilli 

domenica 7 ottobre 2018 - 21:09|Articoli, Sport|