Alla Casa di Sant’Ubaldo il film “Fratello Sole, Sorella Luna”. Mariani: “Orgogliosi che sia stato girato a Gubbio”

Fabio Mariani: “Il film ‘Fratello Sole, Sorella Luna’ è stato girato anche a Gubbio ed ha avuto un enorme successo, cosa di cui siamo orgogliosi. L’avvento a Gubbio di San Francesco è dovuto anche al forte richiamo spirituale che aveva all’epoca il nome di Ubaldo, già in odore di santità

GUBBIO – Nell’ambito delle celebrazioni per i 400 anni della custodia della Chiesa di San Francesco della Pace, l’Università dei Muratori Scalpellini e Arti congeneri, presieduta da Fabio Mariani, ha organizzato venerdì 5 ottobre presso la Casa di Sant’Ubaldo in via Baldassini, la proiezione del film diretto da Franco ZeffirelliFratello Sole, Sorella Luna“.

Il film girato in parte nella città di Gubbio è liberamente ispirato alla vita e alle opere di San Francesco, dalla sua vocazione all’istituzione della regola francescana ed è stato premiato nel 1972 con il David di Donatello per la miglior regia.

Zeffirelli che è cittadino onorario di Gubbio dal dicembre 2015, in un’intervista di pochi anni fa ha ricordato di aver scelto attentamente ogni inquadratura del film, definendolo un capolavoro di conforto e di speranza.

Il Comune di Gubbio proprio in questi giorni ha organizzato la mostra fotografica “Così, con un bacio io muoio” nella chiesa di Santa Maria dei Laici detta “dei Bianchi” in Piazza 40 Martiri, dedicata ai 50 anni del film “Romeo e Giulietta” girato anche a Gubbio nel 1968, oltre che a Pienza e Tuscania, che ottenne un consenso straordinario a livello internazionale.

Intervistato da Cronaca Eugubina prima della proiezione del film “Fratello Sole, Sorella Luna“, il presidente dell’Università dei Muratori Fabio Mariani ha spiegato: “Si tratta del quarto evento per i 400 anni della custodia della Chiesa di San Francesco della Pace. Il film ‘Fratello Sole, Sorella Luna’ è stato girato anche a Gubbio ed ha avuto un enorme successo, cosa di cui siamo orgogliosi. 

L’avvento a Gubbio di San Francesco è dovuto anche al forte richiamo spirituale che aveva all’epoca il nome di Ubaldo, già in odore di santità. L’università dei Muratori è oggi custode della tradizione della Festa dei Ceri, e delle tradizioni dell’arte muraria. 

Il bilancio delle celebrazioni per i 400 anni della custodia della Chiesa di San Francesco della Pace sono ottimi, abbiamo avuto sempre eventi con sale piene. Ma gli appuntamenti proseguiranno, anche con un progetto che coinvolgerà le scuole primarie. Per tramandare i nostri valori è importante anche l’aspetto culturale“.

Foto e video Cronaca Eugubina 

sabato 6 ottobre 2018 - 15:06|Articoli, Cultura e Spettacolo|