“Occorre riavvicinare gli eugubini a Piazza Quaranta Martiri”. I commercianti propongono il parcheggio con disco orario e nuova segnaletica turistica

Roberta Valli: “Sarebbe meglio togliere in Piazza Quaranta Martiri il parcheggio a pagamento, non per una questione che riguarda solo noi commercianti o i residenti, ma per far riavvicinare i cittadini eugubini a Piazza Quaranta Martiri e non lasciarlo sempre vuoto

GUBBIO (F.C.) – Alcune settimane fa, avevamo messo in luce le criticità di Piazza Quanta Martiri, che ci erano state elencate da Roberta Valli, rappresentante dei commercianti di Piazza Quaranta Martiri, dopo l’incontro con il sindaco Filippo Mario Stirati che si era svolto lo scorso 12 marzo.

A distanza di tempo, abbiamo di nuovo intervistato Roberta Valli per capire quali fossero stati gli sviluppi: “Non ci sono purtroppo novità, il Sindaco aveva dichiarato che c’era bisogno di una segnaletica più adeguata e che sarebbe stato fatto qualcosa, ma ancora non è stata posta alcuna segnaletica.

Ribadiamo anche il fatto che sarebbe meglio togliere in Piazza Quaranta Martiri il parcheggio a pagamento, non per una questione che riguarda solo noi commercianti o i residenti, ma per far riavvicinare i cittadini eugubini a Piazza Quaranta Martiri e non lasciarlo sempre vuoto.

Infine, sull’argomento del capolinea dei pullman di linea e turistici, parlando con una guida turistica, è emerso che tutto il discorso è al momento sospeso e quindi non ci sono stati incontri in merito, vogliamo capire cosa intendono di preciso con sospeso. Quello che noi chiediamo è più chiarezza su questi temi visto che al momento nulla è cambiato“.

Nel precedente articolo, Roberta Valli aveva spiegato quali fossero le principali problematicheIl parcheggio a pagamento che rimane sempre vuoto per noi è uno svantaggio perché allontana i cittadini e i turisti da piazza Quaranta Martiri perché prediligono i parcheggi del Teatro Romano e dell’ex Seminario.

Questo fa sì che i turisti siano più propensi ad andare verso piazza Bosone, via Cavour, andando poi subito verso San Martino, via dei Consoli e quindi Piazza Grande senza venire verso di noi, ciò dovuto anche al fatto che nei due parcheggi la segnaletica indica solo i due sottopassaggi per andare verso il centro e non la Porta degli Ortacci.

In attesa che venga risistemato il vecchio Ospedale, dove ci è stato detto che verranno trasferiti alcuni uffici comunali, per invogliare prima di tutto i cittadini e di seguito i turisti a passare per Piazza Quaranta Martiri e rafforzarla come accesso principale al centro storico abbiamo proposto di rendere il parcheggio durante la settimana con il disco orario e a pagamento il sabato e la domenica perché le persone non vogliono rischiare di prendere una multa.

Di Ilaria Stirati – Fotografie Cronaca Eugubina 

giovedì 14 giugno 2018 - 13:10|Articoli, Attualità|