Ancillotti: “Nel 2018 confermato il Festival del Medioevo. Mostra fotografica con i backstage del film ‘Romeo e Giulietta’ di Zeffirelli girato a Gubbio”

L’assessore Augusto Ancillotti ha spiegato tuttavia come molte iniziative ed eventi siano stati programmti grazie a somme di denaro derivanti dall’imposta di soggiorno messa a disposizione dall’assessorato al turismo

GUBBIO – Martedì pomeriggio, presso gli Uffici del settore finanziario del Comune di Gubbio, si è tenuta la seduta della I° Commissione consiliare con all’Ordine del giorno l’approvazione del Bilancio di previsione 2018/2020 e l’approvazione della nota di aggiornamento al Documento unico di programmazione (DUP) per il triennio 2018-2020.

Presidente della commissione il Consigliere comunale Alessio Bazzurri, hanno relazionato gli assessori Augusto Ancillotti, Oderisi Nello Fiorucci e Gabriele Damiani.

Il primo ad intervenire è stato proprio l’assessore alla cultura Augusto Ancillotti, che ha esordito descrivendo come i capitolati del bilancio inerenti al suo assessorato siano molto esigui, condizione determinata dalla necessità di accantonare una somma ingente di denaro volta a liquidare la società Gubbio Cultura Multiservizi.

L’assessore ha spiegato tuttavia come molte iniziative ed eventi siano stati programmti grazie a somme di denaro derivanti dall’imposta di soggiorno messa a disposizione dall’assessorato al turismo.

Tra gli eventi importanti vi è sicuramente per il 2018 la mostra dal titolo “Le arti al tempo di Giotto” che unisce due virtù: quella di nascere da uno studio  circa la funzione ed il ruolo che ha avuto proprio Gubbio nel panorama artistico negli anni a cavallo tra il 1250 e il 1350, mentre parte della somma destinata alla mostra ha permesso anche il restauro di tutto ciò che è stato produzione artistica delle maestranze eugubine in quel secolo (in tal senso sono stati investiti circa 100.000 euro e cosa di non poco conto tutte queste produzioni artistiche rimarranno in possesso del Polo museale eugubino).

Altro evento importante sarà una mostra fotografica con i backstage del film Romeo e Giulietta del regista Franco Zeffirelli avente come sede le tre città in cui è stato girato, e quindi Gubbio Pienza e Tuscania. Confermato anche l’importante appuntamento di inizio autunno del Festival del Medioevo, su espressa volontà proprio del direttore Fioravanti: a tale proposito l’assessorato al turismo ha stanziato una somma di 75.000 euro derivanti dall’imposta di soggiorno.

Oltre alla copertura finanziaria del Festival del Medioevo, sono stati programmati altri eventi (tra cui la riconferma del Gubbio Summer Festival), che sicuramente miglioreranno l’animazione turistica della città.

Di Fabiana BlasiFotografie Cronaca Eugubina 

mercoledì 14 marzo 2018 - 13:30|Articoli, Politica|