Primo tempo: Santarcangelo-Gubbio 0-0. Padroni di casa pericolosi con Broli e Piccioni. Rossoblù vicini al gol con Cazzola e Ciccone

Nel primo tempo subito pericoloso Cazzola con un tiro cross. Per i padroni di casa è Broli a cercare la rete. Al 23′ occasionissima per Ciccone, che calcia a lato. Al 34′ ottima combinazione Capellini Piccioni, palla fuori di poco. Al 41′ Ciccone calcia forte in porta, Bastianoni para a terra

SANTARCANGELO – E’ l’ultimo impegno del 2107 per i rossoblù di mister Dino Pagliari, allo stadio “Valentino Mazzola” si gioca Santarcangelo-Gubbio per il girone B di Lega Pro.

Il Gubbio viene dalla convincente vittoria interna contro la capolista Padova e dal buon pareggio sempre al “Barbetti” contro il Vicenza, con rete di Ettore Marchi su rigore che si è confermato bomber dei rossoblù con 7 reti all’attivo. Il Santarcangelo ha vinto a Pordenone una partita importantissima per continuare a lottare per la salvezza.

Per questa partita, che vede in campo anche l’ex rossoblù Marco Briganti, mister Pagliari schiera quella che si può definire la formazione tipo: con Volpe tra i pali, Paramatti e Kalombo esterni di difesa, Burzigotti e Piccinni centrali. A centrocampo Ciccone e Cazzola sono gli esterni, Giacomarro e Sampietro i centrali. Daniele Casiraghi è schierato dietro l’unica punta Ettore Marchi.

La giornata è soleggiata ma fredda. Le condizioni del terreno di gioco del “Valentino Mazzola” sembrano buone. C’è un discreto afflusso di pubblico in tribuna centrale. Presenti anche molti tifosi eugubini sia in gradinata ospiti che in tribuna centrale. In curva ospiti (una gradinata laterale) ci sono i Supporters con le bandiere rossoblù al vento.

Le formazioni di Santarcangelo-Gubbio

Il Santarcangelo (in maglia giallo blu) si schiera con: Bastianoni, Toninelli, Cagnano, Bondioli, Briganti, Dalla Bona (capitano), Piccioni, Capellini, Dhamo, Sirignano, Broli. 

A disposizione: Moscatelli, Addario, Bruschi, Bussaglia, Luigi, Soumahin, Palmieri, Tommasone, Obeng, Maloku, Chiaccio. Allenatore: Alberto Cavasin

Risponde il Gubbio (in maglia bianca) con: Volpe, Paramatti, Burzigotti, Piccinni, Kalombo, Ciccone, Giacomarro, Sampietro, Cazzola, Casiraghi, Marchi (capitano). 

A disposizione: Costa, Malaccari, De Silvestro, Paolelli, Conti, Pedrelli, Jallow, Bergamini, Fumanti, Manari, Libertazzi. Allenatore: Dino Pagliari

Arbitro: Daniele Rutelli di Enna

Primo tempo

E’ il Gubbio a muovere il primo pallone della partita con Casiraghi. Il terreno di gioco sembra appena appesantito dagli ultimi giorni di maltempo. Nei primissimi minuti di gioco sono i rossoblù a premere verso la porta avversaria. E’ forte l’incitamento dei tifosi rossoblù. All’8′ la prima azione epricolosa della partita, tiro cross di Umberto Cazzola dalla destra, Bastianoni para a terra.

Dopo i primi 10 minuti di totale equilibrio, la partita si accende. All’11′ pericolosissimo il Santarcangelo con una combinazione tra Broli e Toninelli, ma il gioco era fermo per fuorigioco. Attorno al 15′ sono i padroni di casa a fare la partita, che non offre particolari spunti tecnici ma vive di improvvise fiammate e accelerazioni. Al 19′ deviazione al volo di Broli su cross dalla sinistra, Volpe para a terra.

Al 23′ penetrazione di Marchi sulla sinistra, gran tiro in porta con respinta decisa di Bastianoni, Ciccone raccoglie la palla e calcia di prima intenzione in porta, pallone di poco a lato. Il Gubbio palesa maggiore caratura tecnica, il Santarcangelo è squadra solida ma più votata all’attesa e alla ripartenza veloce.

Al 34′ penetrazione di Capellini in area di rigore rossoblù, suggerimento centrale per Piccioni che disturbato dai difensori eugubini non riesce a calciare la palla in rete. Al 41′ suggerimento di testa di Marchi per Ciccone, che calcia forte in porta ma centralmente, Bastianoni para a terra. Un minuto di recupero. Finisce 0-0 il primo tempo.

Di Francesco CaparrucciFotografie Simone Grilli 

venerdì 29 dicembre 2017 - 15:15|Articoli, Sport|