Primo tempo: Gubbio-Ravenna 0-1. Decide per il momento la rete di Antonio Broso. Rossoblù pericolosi con un calcio di punizione di Casiraghi

Mister Pagliari fa il turnover schierando Piccinni, Sampietro e Paolelli. Al 22′ Ravenna in vantaggio con Broso

GUBBIO – E’ una partita storica quella tra Gubbio e Ravenna, che si affrontarono per la prima volta negli anni ’40 e nell’ultima partita nella stagione della trionfale cavalcata del Gubbio di Vincenzo Torrente verso la serie B. Tanti i gol passati alla storia di questa partita: da quelli di Gambini negli anni ’40, al gol di Vinti nei primi anni ’70, ai gol più recenti di Cipolla e Marchi, che stasera guida i rossoblù da capitano.

In settimana parlando alla stampa locale, mister Dino Pagliari ha affermato che i ragazzi si sono allenati bene e dopo la sconfitta di Renate sono vogliosi di riscatto. Pagliari è un grande ex della partita, ha infatti condotto il Ravenna fino alla serie B, guidando i giallorossi ha vinto la “Panchina d’Oro” dieci anni fa. “Tanti ricordi, ma al fischio d’inizio conterà soltanto il Gubbio“, ha spiegato mister Pagliari.

Per quanto riguarda le scelte relative all’undici titolare, Pagliari schiera Volpe tra i pali, coppia centrale formata da Dierna e Piccinni (che sostituisce Burzigotti), sulle fasce Lo Porto e Kalombo. A centrocampo Sampietro in cabina di regia al posto del giovane Ricci, con Giacomarro Ciccone e Paolelli. In attacco la coppia collaudatissima Casiraghi e Marchi. 

Le formazioni di Gubbio-Ravenna 

Il Gubbio 4-4-1-1 (in maglia rossoblù) scende in campo con: Volpe, Lo Porto, Dierna, Piccinni, Kalombo, Giacomarro, Sampietro, Paolelli, Ciccone, Casiraghi, Marchi (capitano). 

A disposizione: Costa, Paramatti, Jallow, Ricci, Bergamini, Burzigotti, Fumanti, Manari, Libertazzi. Allenatore: Dino Pagliari. 

Risponde il Ravenna 3-5-2 (in maglia gialla) con: Venturi, Barzaghi, Venturini, Ballardini, Maistrello, Selleri, Lelj (capitano), Magrini, Broso, Ierardi, Papa. 

A disposizione: Gallinetta, Portoghese, Severini, Samb, Ronchi, Sabba, Cenci, Piccoli, De Sena, Capitanio. Allenatore: Mauro Antonioli. 

Primo tempo

La partita inizia subito a ritmi elevati, partita fisica. Buona circolazione di palla del Gubbio di Pagliari. Avvio di grande carattere dei rossoblù. Al 5′ combinazione Marchi Casiraghi, cross al centro per Lo Porto che viene anticipato dall’uscita di Venturi. Primi 10 minuti senza occasioni degne di nota. Tra i migliori di questo inizio di partita c’è Dario Giacomarro, che pressa a centrocampo e imposta il gioco.

Partita molto combattuta nei primi 16 minuti, le due squadre cercano di attaccare senza scoprirsi e rischiare troppo in difesa. Il Ravenna, nonostante la sua classifica non sia rosea, dimostra di essere una squadra quadrata e ben messa in campo da mister Mauro Antonioli.

Improvvisamente al 22′ ospiti in vantaggio con Antonio Broso, lanciato a rete da Alfonso Selleri. Penetrazione centrale di Broso, che brucia sullo scatto Piccinni e batte Volpe calciando forte sul primo palo. Al 26′ altro svarione della difesa eugubina, in questo caso è Dierna che non riesce a chiudere su Maistrello lanciato a rete da Ballardini. Quasi sulla linea di porta rimedia Piccinni. Ora gioca meglio il Ravenna. 

Il Gubbio aveva iniziato bene la partita, con grande piglio. Poi la squadra di Pagliari si è spenta con il passare dei minuti, ed è uscito il Ravenna. Questa la lettura dei primi 30 minuti della partita che ci sentiamo di dare. Al 40′ calcio di punizione di Casiraghi con palla a lato della porta difesa da Venturi.

Di Francesco CaparrucciFotografie Simone Grilli 

mercoledì 8 novembre 2017 - 19:13|Articoli, Sport|