Coppa Italia: Gubbio-Samb 1-3. Dino Pagliari: “Peccato perchè potevamo riaprire la partita. Facciamo gli auguri al Presidente”

Matteo Piccinni: “Noi stiamo prendendo coscienza dei nostri mezzi, e confidiamo di tirarci fuori dalla posizione che occupiamo in classifica. Stasera non eravamo coesi al massimo, non abbiamo mai giocato insieme e non è facile trovare subito i meccanismi. Ora il pensiero è a domenica per la sfida al FeralpiSalò

Foto Gubbio-Samb

Lo striscione dei tifosi rossoblù dedicato al Presidente Sauro Notari

GUBBIO – Il Gubbio esce ancora sconfitto dal “Pietro Barbetti” contro la Sambenedettese, al termine di una partita in cui la Samb ha legittimato il risultato sul campo con 3 gol e due pali, anche se i rossoblù hanno profuso impegno e agonismo ma non un gioco brillantissimo.

Nel primo tempo, dopo almeno venti minuti di equilibrio totale, arrivano le reti di Nicola Valente al 35′ e di Kevin Candellori al 45′.

Ad inizio ripresa il gol di Lorenzo Burzigotti, che infondeva speranza nel possibile pareggio rossoblù. Piano piano, però, la Samb prendeva campo e colpiva due legni.

Foto Matteo Piccinni

La terza rete di Valente

Al 32′ l’espulsione di Emilio Dierna, per fallo da ultimo uomo su Valente lanciato a rete. Interrotta una chiara occasione da gol e conseguente espulsione del difensore del Gubbio. Sugli sviluppi del calcio di punizione, ancora Nicola Valente insaccava il definitivo 1-3 degli ospiti.

Prima e durante la partita i tifosi rossoblù della curva, con uno striscione bellissimo “Forza Pres!“, e successivamente in sala stampa Dino Pagliari con la frase “Facciamo gli auguri al Presidente“, il pubblico di Gubbio, la squadra e la Società hanno voluto testimoniare la grande vicinanza di tutto l’ambiente calcistico rossoblù al Presidente Sauro Notari, in un momento così importante e difficile della propria vita.

Foto Dino Pagliari

Dino Pagliari

La conferenza stampa di Pagliari e Piccinni

Mister Dino Pagliari in conferenza stampa, ha affermato: “Abbiamo fatto un’ottima prestazione, siamo stati bravi. Non era facile, c’erano in campo tanti giovani che non hanno mai giocato e che non hanno lesinato energie.

Hanno mandato il messaggio che possiamo contare su tutti. Peccato perchè potevamo riaprirla. Facciamo gli auguri al Presidente per domani (giovedì 19 ottobre ndr.)“.

Ha poi parlato il difensore rossoblù Matteo Piccinni: “E’ stata una partita strana, pensavamo di dargli più filo da torcere.

Foto Matteo Piccinni

Matteo Piccinni

A mio avviso c’era margine di arrivare al pareggio prima del 90′, poi siamo stati sfortunati con l’espulsione e il gol subito appena dopo. Hanno giocato meglio loro, hanno avuto più fiducia nei loro mezzi data anche la posizione in classifica.

Noi stiamo prendendo coscienza dei nostri mezzi, e confidiamo di tirarci fuori dalla posizione che occupiamo in classifica. Stasera non eravamo coesi al massimo, non abbiamo mai giocato insieme e non è facile trovare subito i meccanismi. Ora il pensiero è a domenica per la sfida al FeralpiSalò“.

Di Francesco CaparrucciFotografie Simone Grilli 

giovedì 19 ottobre 2017 - 0:06|Articoli, Sport|