Numerazione civica. Stirati e Damiani: “L’Amministrazione ha ritenuto di dover investire risorse importanti in un intervento strategico e prioritario”

Stirati e Damiani: “L’amministrazione comunale nel progettare ed eseguire l’intervento si è avvalsa di una ditta esterna individuata con apposita procedura di pubblica evidenza, in possesso di tutti i requisiti richiesti, che ha concluso la fase della posa in opera dei numeri civici e delle targhe onomastiche.

Nella successiva fase dell’intervento è previsto il collaudo dell’operato nel corso del quale verranno rilevate e sanate eventuali criticità

GUBBIO – In merito alla questione numerazione civica e intitolazione di strade il sindaco Filippo Mario Stirati e l’assessore Gabriele Daminai precisano quanto segue: “E’ un intervento progettato sulla base della normativa vigente in materia di toponomastica e numerazione civica.

L’amministrazione comunale ha ritenuto di dover investire risorse importanti in un intervento strategico e prioritario teso ad una messa a norma di una parte considerevole del territorio comunale anche su sollecitazione di singoli e gruppi di cittadini.

Infatti, numerose sono le problematiche derivanti dall’assenza di una toponomastica razionale come ad esempio un preciso riferimento per interventi di emergenza, consegna posta, notifiche, censimenti Istat, eccetera.

L’amministrazione comunale nel progettare ed eseguire l’intervento si è avvalsa di una ditta esterna individuata con apposita procedura di pubblica evidenza, in possesso di tutti i requisiti richiesti, che ha concluso la fase della posa in opera dei numeri civici e delle targhe onomastiche. Nella successiva fase dell’intervento è previsto il collaudo dell’operato nel corso del quale verranno rilevate e sanate eventuali criticità.

Successivamente l’Ufficio Anagrafe provvederà a comunicare le variazioni di rito ai cittadini. Un intervento di questo tipo, migliorativo nel senso della riqualificazione e vivibilità del territorio, che evita il verificarsi di gravi disservizi, non può essere oggetto di strumentalizzazione politica.

Per noi la politica è andare incontro ai bisogni dei cittadini nel rispetto delle leggi, in un confronto propositivo e costruttivo. Dall’opposizione ci aspettiamo proposte progettuali serie, di qualità e non polemiche capziose che non fanno alcun bene a questa comunità“.

martedì 20 giugno 2017 - 13:47|Articoli, Politica|