Il video della “sonata” del Campanone in piazza Grande, il momento più suggestivo ed emozionante della vigilia della Festa dei Ceri

Nel momento in cui i campanari hanno iniziato la sonata del Campanone dalla torretta di Palazzo dei Consoli, da piazza Grande si è levato un boato di entusiasmo e un grande applauso

Fiti Sonata del Campanone 2017

Piazza Grande gremita per il doppio del Campanone

GUBBIO (F.C.) – La sonata del Campanone è il momento più bello ed emozionante della vigilia della Festa dei Ceri, emozione che si ripeterà domani mattina (lunedì 15 maggio) durante le fasi concitatissime ed entusiasmanti dell’Alzata dei Ceri in piazza Grande.

Prevista a palazzo Pretorio la presenza di delegazioni istituzionali da tutto il mondo, con rigidissime misure di sicurezza in città, e il divieto di salire sul muretto di piazza Grande.

Stasera (domenica 14 maggio) alle ore 19 piazza Grande era gremita di ceraioli, cittadini eugubini e turisti, che sono saliti nella parte alta della città per ascoltare il “doppio” del Campanone, effettuato secondo l’antica arte campanaria eugubina.

Foto Sonata del Campanone

La sonata del Campanone il 14 maggio 2017

Centinaia di persone hanno assistito alla sonata, oltre che da piazza Grande, anche dai giardini pensili e dagli stradoni di parco Ranghiasci. Il clima è stato semi nuvoloso, con un leggero alito di vento che ha reso piacevole la serata.

Nel momento in cui i campanari hanno iniziato la sonata del Campanone dalla torretta di Palazzo dei Consoli, da piazza Grande si è levato un boato di entusiasmo e un grande applauso. 

Per chi volesse seguire la Festa dei Ceri su www.cronacaeugubina.it, la nostra Redazione seguirà l’Alzata del 15 maggio dalle finestre di Palazzo Pretorio. I video saranno messi in onda in Cronaca Eugubina Web Tv (visibile collegandosi al sito www.cronacaeugubina.it) in differita all’incirca all’ora del pranzo.

Video Cronaca Eugubina con audio in alta definizione

Fotografie Simone Grilli – (Si ringrazia Gianni Pierucci) 

domenica 14 maggio 2017 - 19:55|Articoli, Cultura e Spettacolo|