Vigili del Fuoco e Forze dell’Ordine hanno perlustrato la zona a fondo. Nessuno sarebbe decollato da Monte Cucco o dal Subasio. Nessuna chiamata di segnalazione di persone scomparse

Foto Forze dell'Ordine al Palazzaccio

Forze dell’Ordine al Palazzaccio

GUBBIO (F.C.) – Le ricerche del deltaplanista che sarebbe stato visto da un cittadino fare “una strana traiettoria” sopra il monte del Palazzaccio senza essere visto risalire, sono proseguite minuziosamente tutto il pomeriggio.

Sul posto due squadre dei Vigili del Fuoco, quella di Gubbio e una di Perugia, agenti della Polizia Municipale e Carabinieri. Oltre al personale medico del 118.

Ma del deltaplanista segnalato, però, nessuna traccia. Lo hanno cercato i Vigili del Fuoco a piedi per i boschi e con l’ausilio dell’elicottero giunto da Arezzo.

Questa la ricostruzione dei fatti, che in serata (attorno alle ore 20) ci hanno fornito le Forze dell’Ordine: un cittadino avrebbe visto un deltaplano fare una “traiettoria strana“, poi sarebbe stato perso di vista, senza vederlo risalire. Da qui è partita la chiamata ai Vigili del Fuoco, al personale di pronto intervento del 118 e alle Forze dell’Ordine. 

Foto Elicottero dei Vigili del Fuoco

Elicottero dei Vigili del Fuoco al Palazzaccio

Successivamente sarebbe stato ritrovato un pezzo, che apparentemente sembrava di un deltaplano, ma che poi un istruttore del Monte Cucco ha assicurato non trattarsi di un pezzo di deltaplano. L’istruttore ha pure confermato che nessun deltaplanista è partito da Monte Cucco oggi (giovedì 13 aprile), ne dal Subasio.

Aggiungendo che le condizioni meteo erano improponibili per la partenza di qualsiasi deltaplanista di medio livello. Non ci sono state neppure chiamate di segnalazione di persone scomparse (almeno fino al momento in cui pubblichiamo questo articolo ndr.).

Approfondite le ricerche con l’elicottero e a piedi da parte dei Vigili del Fuoco di Gubbio e Perugia, che però non hanno prodotto esiti: nessuna persona è stata ritrovata in zona. Sono state setacciate anche le cime delle montagne, ma nessuna automobile è stata rinvenuta ferma. Le ricerche potrebbero riprendere domani mattina (venerdì 14 aprile).

Fotografie Cronaca Eugubina