Il sottosegretario Cosimo Ferri visita l’Ufficio del Giudice di Pace. “I Sindaci hanno dato un segnale di come si amministra nell’interesse dei cittadini”

Il sindaco Filippo Stirati: “Sono felice di aver riconsegnato al comprensorio questo servizio e contento della collaborazione instaurata con il nuovo Giudice di PaceNon poniamo limiti espansionistici a questo servizio, con spazi ancora più adeguati.

L’attività è partita, anche nell’organico. Ci siamo mossi per dare da subito l’infrastrutturazione necessaria per svolgere l’attività nel migliore dei modi

Foto Cosimo Ferri

Il sottosegretario Cosimo Ferri

GUBBIO – Oggi pomeriggio (lunedì 13 marzo) il Sottosegretario alla Giustizia Cosimo Ferri ha visitato l’Ufficio del Giudice di Pace di Gubbio, in via Cavour. Per l’occasione erano presenti l’onorevole Walter Verini, il sindaco Filippo Stirati, il sindaco di Gualdo Tadino Massimiliano Presciutti, e il Giudice di Pace avvocato Cristiana Cristiani.

Il Sindaco Stirati ha affermato: “L’istituzione dell’Ufficio del Giudice di Pace a Gubbio è stata una volontà fortemente perseguita, che abbiamo accarezzato sin dall’estate 2014. Abbiamo trovato da parte dei parlamentari Verini e Ferri grande responsabilità e il risultato è stato utile. Sono felice di aver riconsegnato al comprensorio questo servizio e contento della collaborazione instaurata con il nuovo Giudice di Pace.

Non poniamo limiti espansionistici a questo servizio, con spazi ancora più adeguati. L’attività è partita, anche nell’organico. Ci siamo mossi per dare da subito l’infrastrutturazione necessaria per svolgere l’attività nel migliore dei modi. È un gran piacere avere il sottosegretario Ferri qui con noi. Vorremmo anche organizzare un convegno sulla figura del Giudice di Pace approfondendo ancora di più il tema della giustizia”. 

Foto Cosimo Ferri

Il sottosegretario con accanto il sindaco Stirati

E’ quindi intervenuto il Sottosegretario Cosimo Ferri: “Grazie per avermi coinvolto in quest’iniziativa. Veniamo da una revisione della geografia giudiziaria costata grandi sacrifici. Tante volte abbiamo parlato degli uffici del Giudice di Pace dell’Umbria dove il tema è molto sentito. Vorrei ringraziare l’Onorevole Verini sempre attento alle questioni giudiziarie.

Abbiamo iniziato questo percorso insieme, quello che ho apprezzato è la grande responsabilità degli amministratori, ho trovato dei Sindaci che hanno dato un segnale di come si amministra in maniera seria nell’interesse dei cittadini e della comunità. Io vedo un grande futuro negli Uffici dei giudici di pace, è un punto di partenza significativo. Vedo nella riforma dei processi civili un aumento delle competenze del Giudice di Pace. Vi faccio i complimenti perché ho visto i comuni lavorare sempre insieme e guardare al risultato finale.

Vorrei anche ringraziare e fare i complimenti ai dipendenti perché anche per voi è una sfida importante, un passaggio ad un’esperienza diversa. Sono sforzi perché il Governo ha fatto la bella figura di fare la norma e verificare la serietà del progetto. Da parte nostra ci sarà un’attenzione nel seguirvi, nel dare fiducia a quest’istituzione che vede il Giudice di Pace come un punto di riferimento“.

Di Ilaria StiratiFotografie Cronaca Eugubina

lunedì 13 marzo 2017 - 18:46|Articoli, Politica|