Per l’attacco il sogno potrebbe essere il centravanti La Gumina (’96, Palermo, 13 partite e 12 gol nella Primavera e 3 presenze in serie A)

GUBBIO – Il palinsesto di “Radiomercato” entra nel vivo della programmazione. La finestra delle contrattazioni apre ufficialmente il primo di luglio e resta aperta fino a fine agosto. In realtà i movimenti e gli… affari sono iniziati ormai da tempo.

Anche il Gubbio è già attivo e il Ds Giuseppe Pannacci si sta muovendo su più fronti. Cosa bolle in pentola? “Faremo una riunione con il nostro allenatoreha detto il Ds rossoblù – e dopo le riconferme parleremo di mercato e tireremo le somme del lavoro di scouting che abbiamo fatto finora“.

Rimarranno 10 calciatori della squadra che ha stravinto il Campionato di serie D e si è classificata al terzo posto nella Poule Scudetto dietro a Viterbese e Piacenza.

Calciomercato

I nomi sul taccuino

Sul taccuino rossoblù ci sono nomi belli e… impossibili, nel senso che piacciono molto al Gubbio ma le operazioni per assicurarseli sono talmente complicate da consigliare di pensare altrove.

Piacciono i difensori Valerio Nava (’94, scuola Atalanta) e Claudio Zappa (’97 della Juventus), con quest’ultimo che ha già avuto un’esperienza al Beira Mar in serie B in Portogallo. Come centrale di difesa sta girando ormai da tempo il nome di Luca Millesi (’93, era ad Arezzo e sembra essere riconfermato dal club toscano).

Piace molto il centrocampista Cassata (’98, scuola Salernitana). Per l’attacco il sogno potrebbe essere il centravanti La Gumina (’96, Palermo, 13 partite e 12 gol nella Primavera e 3 presenze in serie A). Alessandro Polidori (’92) già lo scorso anno, quando militava nel Flaminia Civitacastellana in serie D era uno degli obiettivi. E’ andato a Rimini ha fatto bene (27 partite e 10 gol) e ora sembra destinato in serie B.

Club importanti

Pannacci ha allacciato una serie di rapporti con club importanti come Juventus, Roma, Atalanta, Chievo Verona, Bologna, Palermo. Attraverso di loro cercherà di portare in rossoblù giovani talenti da valorizzare, sempre tenendo le antenne bene alzate sul vivaio rossoblù che quest’anno ha sfornato piccoli gioielli tra cui come Conti, Schiaroli, Fumanti, Pucci, Barbacci.

Qualcuno, come Massimo Conti, sarà tra i protagonisti anche in Lega Pro, altri andranno a farsi le ossa in campionati minori per tornare alla “casamadre”, altri potrebbero fare già il salto di categoria.

Per esempio Schiaroli piace molto all’Ascoli che potrebbe ingaggiarlo e girare al Gubbio l’attaccante Scappini, bomber umbro (è di Sant’Angelo di Celle) del Pontedera e di tutta la Lega Pro con 24 gol. Altro nome quello del marchigiano Allegretti che con la Vibonese in serie D ha segnato 19 gol.

Euro GrilliFotografie Cronaca Eugubina