L’ultimo confronto in ordine cronologico il 18 marzo 2015. Il Gubbio, allenato da Acori, passa in vantaggio dopo 11’ con Casiraghi. Il grande protagonista diventa Ruopolo che con una tripletta nel giro di 27 minuti stende il Gubbio

GUBBIO – Sono 5 i precedenti del Gubbio in casa della Reggiana. Il bilancio parla di un successo rossoblù, un pareggio e tre sconfitte. L’unica vittoria del Gubbio in terra emiliana risale al 13 marzo 2011, l’anno della storica promozione in Serie B.

Foto Gubbio calcio

Pre partita Reggiana Gubbio

La vittoria con Torrente 

I rossoblù, allenati da Vincenzo Torrente, vinsero per 1 a 0 grazie al rigore trasformato da Donnarumma al quarto d’ora. Un successo fondamentale, davanti a circa settecento tifosi rossoblù, e un’accelerata per la vittoria del campionato.

Reggiana: Offredi, D’Alessandro (74′ Arati), Lanna, Saverino, Zini, Aya, Romizi (61′ Alessi), Maschio, Temelin, Viapiana, Maritato (46′ Guidetti). All. Mangone.

Gubbio: Lamanna, Bartolucci, Farina, Boisfer, Caracciolo, Briganti, Galano (59′ Alcibiade), Sandreani, Bazzoffia, Raggio Garibaldi (83′ Gaggiotti), Donnarumma (72′ Suciu). All. Torrente.

Rete: 15′ Donnarumma (G) su rigore

Foto Gubbio calcio

Tifosi emiliani in curva nord

Il pareggio del 2005 

Il pareggio risale al lontano 2 ottobre 2005. Il Gubbio, all’epoca era allenato da Castellucci, mentre il Reggio Emilia (si chiamò così per un breve periodo dopo aver aderito al lodo Petrucci) da Foschi. I rossoblù passarono in vantaggio al 12’ con un sinistro a giro di Coresi ed ebbero diverse occasioni per chiudere il match. Al minuto 84 venne espulso Catalucci e i padroni di casa, con l’uomo in più, trovarono il pari al 94’ con Fiumana che, da pochi passi, insaccò alle spalle dell’incolpevole Fabbri.

Reggio Emilia: Nuzzo, Caselli, Stefani, Fiumana, Gozzi (80′ Catellani), Boscolo, Foschini, Di Gennaro (47′ Omolade), Morfeo, Nordi, Carlet. All. Foschi.

Gubbio: Fabbri, Tafani, Tresoldi, Lazzoni, Ercoli (69′ Catalucci), Giacometti, Coresi, Sandreani, Belluomini (54′ Travaglione), Campo (65′ Sifonetti), De Angelis. All. Castellucci.

Reti: 12′ Coresi (G), 94′ Fiumana (R).

Foto Gubbio calcio

Le squadre al centro del campo

Le tre sconfitte consecutive 

I tre ko risalgono alla stagione 2006/2007, 2007/2008 e 2013/2014. Rivediamoli nel dettaglio. La prima sconfitta arriva il 28 gennaio 2007 quando, alla Reggiana, bastò un guizzo di Ruffini ad un minuto dal triplice fischio finale, dopo che la gara fu equilibrata con azioni sia da una parte che dall’altra. Ma proprio all’ultimo minuto, dopo un cross di Catellani, la palla arriva sui piedi di Ruffini che dall’altezza del dischetto non ha problemi a trafiggere Tosti.

Poco dopo venne espulso Marchi per proteste nei confronti del direttore di gara, con gli eugubini di mister De Petrillo amareggiati per qualche decisione errata.

Reggiana: Nuzzo, Stefani, Annoni, Malpeli (18` Ruffini), Rossini, Gozzi, Martinetti, Maschio (62` Catellani), Mussi (82` Barbieri), Di Gennaro, Cingolani. All. Pane.

Gubbio: Tosti, Tafani, De Maio, Lazzoni, Ercoli, Giacometti, Di Bonito (76` Tealdi), Sandreani, Marchi, Campo, Battistelli (90` Fusseini). All. De Petrillo.

Rete: 89` Ruffini (R).

Foto Gubbio calcio

Un’azione di gioco

Il secondo ko è datato 2 marzo 2008. Il Gubbio di mister Alessandrini crolla senza reagire per 2 a 0. A decidere il match sono le reti di Martinetti al minuto 11’ che approfitta di un errore difensivo e il raddoppio di Maschio al 18’ abile a ribattere una rete una corta respinta di Groppioni.

Reggiana: Ambrosio, Mallus (84′ Anderson), Caselli, Grieco (71′ Ruffini), Zini, Fiuzzi, Martinetti (64′ Catellani), Maschio, Ingari, Alessi, Ponzo. All. Pane.

Gubbio: Groppioni, Anania, Varchetta, Marino, Bruni, Ercoli, Faieta (64′ Zacchei), Sandreani (52′ Napolitano), Corallo, Chiarotto (71′ Farina), Placentino. All. Alessandrini.

Reti: 11′ Martinetti (R), 18′ Maschio (R).

Foto Casiraghi

Daniele Casiraghi

L’ultimo dei tre ko in ordine di tempo è storia recente. Gara chi si gioca il 18 marzo 2015. Il Gubbio, allenato da Acori, passa in vantaggio dopo 11’ con Casiraghi bravo a farsi trovare al posto giusto al momento giusto. Il Gubbio rimane in dieci per l’espulsione di Lasicki e la Reggiana prende coraggio.

Il grande protagonista diventa Ruopolo che con una tripletta nel giro di 27 minuti (50’, 63’ e 76’) stende il Gubbio, che poi a fine anno retrocede in Serie D.

Reggiana (4-3-3): Messina; Andreoni, Spanò, Sabotic, Mignanelli; Siega, Vacca, Maltese; Giannone (37′ Petkovic), Ruopolo (89′ Ceccarelli), Messetti (61′ Alessi). (A disp.: Feola, De Giosa, De Biasi, Ricci). All. Colombo.

Gubbio (4-1-4-1): Iannarilli; Luciani, Manganelli, Lasicki, D’Anna; Loviso; Mancosu (46′ Caldore), Guerri, Casiraghi, Tutino (64′ Domini); Regolanti (79′ Cais). (A disp.: Citti, Esposito, Castelletto, Vettraino). All. Acori.

Reti: 11′ Casiraghi (G), 50′ Ruopolo (R), 63′ Ruopolo (R), 76′ Ruopolo (R).

Foto Giuseppe Magi

Giuseppe Magi

I giocatori convocati da Giuseppe Magi

Questo l’elenco dei giocatori convocati da Giuseppe Magi per la gara Reggiana-Gubbio, in programma lunedì 17 aprile (alle ore 20,45) allo stadio “Città del Tricolore” di Reggio Emilia: Bergamini, Burzigotti, Candellone, Casiraghi, Conti, Costantino, Croce, Ferretti, Ferri Marini, Giacomarro, Kalombo, Lunetta, Marghi, Marini, Petti, Piccinni, Rinaldi, Romano, Stefanelli, Valagussa, Volpe, Zanchi, Zandrini.

Di Valentino CesariniFotografie Cronaca Eugubina


Condividi