Buone prestazioni anche di Piccinni (6,5), Giacomarro (6,5), Zanchi (6,5), Casiraghi (6,5). Bene nel primo tempo anche Daniele Ferretti, che parte fortissimo

Foto Giuseppe Magi

Giuseppe Magi

GUBBIO – Un pareggio conquistato sul campo con una prestazione bella e generosa, un punto che vale la matematica qualificazione ai play-off per i rossoblù del Presidente Sauro Notari e di mister Giuseppe Magi, che proprio ai microfoni di Rai Sport dedica l’obiettivo raggiunto al Presidente. 

E’ stata una partita dai due volti: molto equilibrato e a tratti spettacolare il primo tempo, con le due squadre che avevano voglia di vincere entrambe. Più bello e generoso il Gubbio, più pragmatica la Reggiana. Meritatissimo il vantaggio rossoblù con Michele Rinaldi, improvviso il pareggio di Rozzio poco prima dello scadere dei 45 minuti regolamentari.

Nella ripresa è invece parsa più brillante la Reggiana, con il Gubbio che ha sofferto e stretto i denti per difendere il pareggio. Ma capace nel finale di gara di riportarsi in attacco e di chiudere la partita nell’area emiliana dimostrando grande carattere.

Foto Reggiana-Gubbio

Ghiringhelli e Volpe

Le pagelle di Reggiana-Gubbio 1-1

Reggiana: Perilli 5.5: Sul goal rossoblù il portiere emiliano non è esente da colpe. Resto gara senza grandi interventi. Ghiringhelli 6.5: Il terzino, cresciuto nel Milan, corre su e giù sulla fascia, sbagliando pochissimo.

Rozzio 6.5: E’ bravo a trovare il pareggio, anticipando Valagussa, pochi istanti prima dell’intervallo. Terzo gol stagione per il difensore della Reggiana.

Trevisan 6.5: Rischia dopo 4’ quando il pallone gli sbatte sul braccio in area di rigore. Per il resto gara senza particolari problemi. Panizzi 6.5: A metà ripresa sfiora l’eurogol, ma la sfera termina alta di pochissimo. Gara di qualità.

Bovo 6: Meno incisivo rispetto ad altre uscite. Gioca in modo semplice senza mai prendersi qualche rischio. Dal 34’ st Maltese s.v. 

Foto Reggiana-Gubbio

La rete del pareggio di Rozzio

Genevier 6.5: Splendido il suo calcio di punizione che si stampa sulla traversa. Giocatore di indubbie qualità tecniche e che è sempre un pericolo quando ha la palla al piede.

Riverola 5.5: Non era la partita migliore per mostrare la sua qualità, anche per la posizione in campo. Ci si aspettava comunque qualcosa in più. dal 19’st Sbaffo 6: Entra a metà ripresa, ma non incide più di tanto.

Carlini 6: Gara senza grandi giocate. Si accende a tratti. Cesarini 5.5: Lotta, corre, ma la mira in area di rigore è imprecisa, rispetto ad altre prestazioni. Mezzo voto in meno, quando “anticipa” il suo compagno Guidone, sprecando una buonissima occasioneGuidone 6: Partita senza grandi occasioni per l’attaccante della Reggiana. Dal 47’st Rocco s.v. 

Foto Volpe e piccinni

Volpe e Piccinni

Gubbio: Volpe 6: Incolpevole sul gol, fortunato sulla traversa di Genevier, per il resto è sempre attento e non corre rischi particolariMarini 6: Svolge il suo compito senza lode e senza infamia. Rinaldi 7: Un muro. Non sbaglia praticamente nulla in fase difensiva. Riesce a sbloccare il match al 32’ con un colpo di testa. Per lui quarta rete stagionale.

Piccinni 6.5: Gara di grande attenzione per il difensore eugubino. Attento e preciso a chiudere gli spazi agli avversari.

Giacomarro 6.5: Partita più che sufficiente per il giovane centrocampista del Gubbio. Sbaglia poco e corre tanto. dal 20’st Croce 6: La sua esperienza è importante in mezzo al campo. Valagussa 6: Sufficiente la prova del centrocampista eugubino. Senza particolari errori e senza grandi “fiammate”.

Foto Giacomarro

Dario Giacomarro

Romano 6: Gara di amministrazione. Sbaglia pochissimi palloni. Casiraghi 6.5: Quando si accende è uno dei maggiori pericoli per gli avversari. E’ l’autore dell’assist in occasione del vantaggio eugubino. Al 60’ colpisce la traversa con una conclusione dal limite.

Zanchi 6.5: Uno dei migliori. Pericolo costante per la difesa della Reggiana. Ferretti 6: Spruzzino parte a mille, poi cala con il passare del tempo. Sufficiente però la sua prestazione.

Ferri Marini 6: Ad inizio ripresa trova il goal, ma l’assistente prende un abbaglio e fa annullare la rete al numero dieci eugubino. Dal 43’st Candellone s.v. 

Di Valentino Cesarini e Francesco CaparrucciFotografie Corrado Bertozzi 


Condividi