Francesco Zaccagni: “Sono assolutamente d’accordo che anche la Regione debba farsi carico della discarica di Colognola, ma non ho potuto certo votare un ODG che lo chiedeva facendo riferimento a un suo ampliamento, sottovalutandone gli indubbi impatti ambientali

GUBBIO – I rifiuti che in Italia sono un problema, all’estero sono una risorsa. L’Italia è tra i peggiori stati europei nella gestione dei rifiuti visto che ancora circa il 35% di questi finisce in discarica. E l’Umbria, nonostante abbia meno di 900.000 abitanti, è addirittura tra le regioni italiane peggiori, in una classifica che vede Calabria e Sicilia all’ultimo posto.

Ormai c’è unanimità, anche da parte di tutte le associazioni ambientaliste, nel sostenere che le discariche sono la soluzione peggiore per chiudere il ciclo dei rifiuti, visto che hanno un grande impatto ambientale, emettendo sostanze tossiche nel suolo, nelle falde acquifere e nell’aria, sia quando sono attive, che dopo la chiusura, per secoli. Tra l’altro rappresentano un mancato introito, per quello che dai rifiuti si sarebbe potuto recuperare.

Premesso che la questione rifiuti è materia di competenza regionale, la richiesta del Comune di Gubbio di ampliare la discarica mi sembra quanto meno anacronistica, visto che le discariche sono state da tempo messe al bando dalla Comunità Europea e tra poco saranno illegali.

Purtroppo da sempre le amministrazioni hanno sfruttato la discarica per le entrate che ha garantito, senza accantonare nulla per il post-mortem e adesso sta arrivando la resa dei conti. Non penso però che l’ampliamento possa essere la soluzione per garantire la sostenibilità economica della gestione rifiuti a Gubbio. Si tratterebbe solo di rimandare a qualche anno il problema, prolungando una pratica sbagliata.

Le soluzioni le deve trovare la Regione in un’ottica che deve superare gli interessi di campanile e in linea con le direttive della Comunità Europea già in atto nei paesi più virtuosi: minimizzando la produzione dei rifiuti, massimizzando la raccolta differenziata e recuperando energeticamente la quota che rimane.

Sono assolutamente d’accordo che anche la Regione debba farsi carico della discarica di Colognola, ma non ho potuto certo votare un ODG che lo chiedeva facendo riferimento a un suo ampliamento, sottovalutandone gli indubbi impatti ambientali.

Francesco ZaccagniConsigliere comunale lista “Impegno per Gubbio”


Condividi