Vista l’importanza e la delicatezza del tema, si auspica che la presente audizione rappresenti l’avvio di una fase di partecipazione con il Governo Regionale ed il territorio locale al fine di condividere scelte e strategie

GUBBIO – Martedì 11 aprile alcuni gruppi di minoranza hanno protocollato in Regione la richiesta per una audizione  con le  Commissioni regionali 1 e 2 per affrontare il tema della Discarica di Colognola.

La Consigliere comunale del PD Virna Venerucci, afferma: “Questa richiesta di convocare un incontro tra le commissioni (Comunali e Regionali) era stata inoltrata dal gruppo del PD già nella Commissione Consiliare a Gubbio, ma Sindaco e maggioranza, non hanno neanche voluto mettere in votazione la richiesta.

Ritenendo il tema delle discarica particolarmente importante e delicato per Gubbio, non avendo avuto dall’Amministrazione una esposizione chiara, e vista la chiusura ad un confronto regionale, assieme ad alcuni gruppi di minoranza, abbiamo deciso di avviare comunque una fase di confronto con le commissioni regionale e poi aprire con una fase di partecipazione locale“.

Spettabili Presidenti della 1 e 2 Commissione Consiliare della Regione Umbria

Andrea Smacchi, Eros Brega Gubbio 11 aprile 2017

Oggetto: Richiesta Audizione Commissioni Congiunte Egregi presidenti della 1 e della 2 Commissione Consiliare della Regione Umbria

Premesso che:  A Gubbio è presente una Discarica in località Colognola, inserita nel Piano Regionale dei Rifiuti del 2008, come discarica da “portare a completamento sulla base delle vigenti autorizzazioni, senza ulteriori ampliamenti di superficie e volume, – la discarica di Colognola autorizzata con AIA (Regione Umbria D.D n. 5357 del 20/06/2008) prevedeva una capacità di 500.000mc e la capacità residua nel 2008 era di 87.450 mc;

Preso atto: della volontà della maggioranza del Comune di Gubbio di richiedere un ampliamento della discarica di Colognola, senza un quadro programmatico sia tecnico che ambientale ed economico adeguato,

– della volontà di mandato al Sindaco per avviare una trattativa con la Regione stessa;

Considerate: le preoccupazioni già emerse della comunità locale in tal senso,

– le “frammentarie” informazioni che oggi abbiamo sullo stato reale della discarica, in merito allo stato ambientale, il volume residuo reale, i conferimenti tra rifiuti speciali e sovvalli, la situazione del capping, nonché una valutazione economica di costi e ricavi nella gestione,

– le novità che si avranno con l’entrata a regime della AURI, che a tutti gli effetti è andata a sostituire gli ATI;

I sottoscritti, consiglieri di minoranza del Comune di Gubbio, chiedono di essere uditi dalle Commissioni Regionali congiunte 1 e 2 al fine di aver un quadro complessivo in merito alla questione dei rifiuti e per conoscere quale potrà essere l’effettivo futuro della discarica di Colognola, in considerazione dell’attuale piano dei Rifiuti Regionale e dei prossimi scenari.

Vista l’importanza e la delicatezza del tema, si auspica che la presente audizione rappresenti l’avvio di una fase di partecipazione con il Governo Regionale ed il territorio locale al fine di condividere scelte e strategie.

In attesa di un fattivo riscontro, porgiamo i più cordiali saluti.

Partito Democratico, Virna Venerucci, Marco Cardile, Luca Barilari

Gubbio Libera – PRC, Pavilio Lupini

Centro Destra Eugubino, Francesco Gagliardi

Impegno per Gubbio, Francesco Zaccagni