Un residente: “Due mesi fa abbiamo chiesto di pensare a dei cassonetti per gli organizzatori delle cene sotto gli Arconi, in modo tale da evitare lo sporco in terra. Quando il liquido dell’organico si secca sulla pavimentazione, c’è una puzza incredibile. Di solito va a finire che puliamo noi residenti del posto

Foto Via Gattapone

Accumuli di immondizia in via Gattapone

GUBBIO – Stamane (giovedì 17 giugno) alcuni residenti nella zona del centro storico di Gubbio di via Gattapone, hanno spedito all’attenzione della Redazione di Cronaca Eugubina fotografie relative all’accumulo di sacchi dell’immondizia all’imbocco di via Gattapone dopo le cene sotto gli Arconi.

Si tratta di una carrellata di fotografie che testimoniano gli accumuli di spazzatura in sacchi neri, contenti anche rifiuti organici, nelle date del 5, 6, 7, 8, 21 maggio e in quelle del 24 e 25 giugno, oltre che di stamane.

I residenti lamentano anche odori cattivi, dovuti al fatto che l’organico crea a terra del liquido che, asciugandosi, e con le temperature elevate di questa estate, finisce per sprigionare nell’aria un forte odore acre. “Abbiamo visto molti turisti attraversare l’imbocco di via Gattapone turandosi il naso“, hanno raccontato i residenti del posto.

Si, perché qui siamo nel cuore del centro storico di Gubbio, a poche decine di metri dalla Casa di Sant’Ubaldo in via Baldassini, da piazza Grande e dalla Fontana del Bargello. Oramai via Gattapone è una sorta di crocevia turistico per accedere alla parte alta della città storica di Gubbio. Qui sono stati posizionati anche cartelli turistici, e c’è una fontanella e servizi igienici che i turisti utilizzano per rinfrescarsi.

Due mesi fa spiega un residenteabbiamo chiesto di pensare a dei cassonetti per gli organizzatori delle cene sotto gli Arconi, in modo tale da evitare lo sporco in terra. Quando il liquido dell’organico si secca sulla pavimentazione, c’è una puzza incredibile. Di solito va a finire che puliamo sempre noi residenti del posto, come d’altronde è successo stamane giovedì 17 agosto“.